Manifestazione unitaria per la strada

La scelta di Serra S. Bruno come luogo per una forte manifestazione riveste, secondo gli organizzatori, un carattere emblematico, e non solo per la centralità geografica e storica del luogo, ma come superamento di precedenti incomprensioni: questa è stata l’intenzione, e si spera rispondano presto i fatti.

Assieme a una nutrita folla, erano rappresentati, in un bel sabato 17 giugno, moltissimi sindaci con fascia tricolore: Chiaravalle, Davoli, Fabrizia, Gagliato, Mongiana, Serra S. Bruno, Spadola, Torre R., e vari del versante Tirrenico; deputati; associazioni; cittadini; il Comitato con il presidente Francesco Pungitore e l’onorario Ulderico Nisticò.

Notevole è la linea di grande realismo. Non basta l’ovvia protesta contro decenni e decenni di promesse mancate. Si fa strada la proposta di utilizzare, ammodernandole, le arterie esistenti, in particolare la Gagliato – Laganosa e la provinciale di Vazzano.

Una strada di collegamento tra Ionio e Tirreno, questa è la tesi ribadita da tutti, è condizione indispensabile per restituire vitalità economica a un territorio che ne è ormai privo, e in specie a un turismo serio e che faccia buon uso di quell’unicità che è la coesistenza di mare e montagna a così breve distanza. Breve, si commenta con ironia, se funzionasse la strada!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.