Manifesti con insulti e minacce contro un maresciallo dei carabinieri

Messaggi intimidatori sono stati rivolti ad un maresciallo dei carabinieri in servizio alla caserma di Sant’Onofrio, nel vibonese.

Immediatamente sono scattate le indagini degli stessi carabinieri dopo il ritrovamento su diversi muri di manifesti con scritte offensive, insulti, minacce ed una croce contro il maresciallo Michele Sanzo.

Il sottufficiale presta servizio a Sant’Onofrio da circa due anni. La scoperta è stata effettuata venerdì scorso ed i manifesti sono stati subito rimossi. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Vibo.