Marco Pugliese, un giovane catanzarese che vuole far crescere l’economia della sua città

Sarà inaugurato nei prossimi giorni a marina di Catanzaro un nuovo punto vendita: “Mister Risparmio”. L’attività commerciale, incentrata sui prodotti elettronici (telefonia, computer, tablet, tv, ecc.), sarà gestita da Marco Pugliese. Il titolare è un giovanissimo catanzarese con la passione per le nuove tecnologie. L’interesse per l’elettronica lo accompagna fin dall’infanzia; il diploma presso l’istituto tecnico industriale gli ha permesso di ampliare le sue conoscenze nel settore.

Terminato il percorso di studi nella sua città, Marco ha scelto di lanciarsi nel mondo del lavoro tentando di mettere a frutto le proprie attitudini. Egli ha deciso di investire le sue energie nel luogo d’origine cercando di dare il suo contributo alla città natale con la promessa di offrire un servizio eccellente unito ai prezzi più competitivi rispetto ai colossi nazionali. Al pari di Marco, molti altri giovani negli ultimi anni si stanno cimentando con quest’impresa; Catanzaro ne è un valido esempio, viste le diverse piccole attività che stanno sbocciando sia nel centro storico che in zona marinara.

Scommesse di futuro e sviluppo come quelle di questi ragazzi, meritano certo di essere incoraggiate e sostenute dalla loro comunità. Il contesto in cui essi operano, infatti, è difficile. La disoccupazione giovanile continua a registrare livelli critici nel sud Italia, e purtroppo sono in tanti coloro che non studiano né lavorano. In particolare nelle realtà più disagiate, gli adolescenti possono diventare facile preda della criminalità organizzata, che li abbaglia con la speranza di facili guadagni. La piaga dell’emigrazione è ancora aperta, una “ferita” da cui sanguinano ogni anno migliaia di giovani lavoratori e menti brillanti che fuggono a cercare migliori occasioni lontano da casa.

L’augurio è che in tanti, come Marco, possano far fiorire le proprie capacità e le proprie passioni nella loro Calabria, una terra martoriata da problemi che la affliggono da secoli e che merita finalmente di sbocciare in tutta la sua bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.