Marijuana nascosta nei sedili dell’auto, arrestate due persone

Viaggiavano in auto con marijuana occultata dietro i pannelli laterali dei sedili. Nel corso delle attività effettuate per il controllo della viabilità sull’A2 Salerno-Reggio Calabria personale della Sottosezione Polizia Stradale di Lamezia nella giornata di ieri, all’altezza di un’area di sosta nei pressi dello svincolo di San Mango D’Aquino, sulla carreggiata nord, ha proceduto al controllo di un’auto “Renault Megane” con tre persone a bordo di cui due adulti (un uomo e una donna) e un bambino di appena 2 mesi.

L’uomo, R.M., 41 anni, originario della provincia di Cosenza, alla richiesta dei documenti ha mostrato segni di preoccupazione, che hanno insospettito gli operatori, i quali hanno deciso di effettuare approfonditi controlli, dai quali emergevano, a carico dell’uomo, precedenti specifici connessi al traffico di stupefacenti.

Alla luce di ciò, i poliziotti hanno accompagnato le persone presso i locali della Sottosezione della Polstrada, dove l’automobile è stata sottoposta ad accurata perquisizione che ha portato al rinvenimento di 10 involucri in cellophane contenenti, complessivamente, circa 5 chili di marijuana, occultati dietro i pannelli laterali dei sedili posteriori. Le analisi di laboratorio, a cura del personale della Polizia Scientifica, hanno confermato la natura dello stupefacente.

Pertanto, l’uomo è stato arrestato e, su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lamezia Terme, condotto in carcere, mentre la donna, L.A.S. 23 anni, cittadina Rumena considerata anche la presenza del minore, è stata sottoposta agli arresti domiciliari. L’auto e lo stupefacente sono stati sequestrati.