Martedì 16 Agosto a Montepaone celebrazione anniversario della morte di Domenico Pyrrò

Il Dottore Fisico Domenico Gregorio Salvatore Giovanni Pasquale Pyrrò (Montepaone 24 Giugno 1787 – 9 Aprile 1872), una figura, ai molti, poco conosciuta, che ha lasciato però, tracce profonde ed alquanto positive nella nostra comunità; un uomo che, con sensibilità d’animo e amorevole dedizione, ha contemplato ed incarnato insieme, la missione di membro e custode di questo paese, verso il quale, con modi garbati e senza mai esternare la sua nobile persona, ha reso meno difficile la vita di molti, ha assistito chiunque gli si avvicinasse per bisogno, ha amato nel concreto tutta la gente di Montepaone, come solo in pochi, nella sua storia millenaria, hanno fatto.

Un simbolo di lealtà ed umanità cristiana, che le giovani generazioni avrebbero modo di prendere ad esempio per i suoi valori immortali.

Una figura che merita quindi di essere ricordata, studiata, imitata e che avremo modo ulteriormente di apprezzare, attraverso l’attenta ed approfondita relazione curata nel dettaglio dall’Arch. Oreste Sergi Pyrrò.

La celebrazione, nella ricorrenza del centocinquantesimo anniversario della morte, sarà Patrocinata dal Comune di Montepaone, dalla Libera Associazione Culturale “L’ARCA” e dall’Associazione Culturale “L’Orsa Maggiore” e si svolgerà martedì 16 Agosto alle ore 21.30, tra le mura del Suo Palazzo, nel centro storico di Montepaone.

“Crebbe lustro alla patria ma anche splendore alla sua famiglia, superando la stessa fortuna che tanto gli arrise. Tenero di domestici affetti, di costumi soavi e gentili, alla tarda età di 84 anni morì in pieno vigore di virtù incomparabili che parve immatura la morte, rimpianta con pubblico lutto. Nella fede della seconda vita, passò sicuro dal tempo all’eterno. Addì 9 Aprile MDCCCLXXII”