Mascherine gettate in ogni dove

Ormai le trovi dappertutto. Buttate per terra in ogni dove e senza alcun rispetto per l’ambiente e anche per gli operatori ecologici che si fanno in quattro per mantenere tutto pulito. Stiamo parlando delle mascherine anti Covid : chirurgiche, di stoffa o colorate che siano (che ormai siamo costretti ad indossare per proteggerci dal contagio) e che, con molta nonchalance, i soliti incivili, in barba a regole e buon senso, gettano per terra senza pensare al danno che causano.

Che sia una spiaggia o una pubblica piazza o un lungomare, le mascherine spuntano come funghi. Come succede ad esempio a Catanzaro Lido, a ridosso della centralissima piazza Garibaldi. Un vero e proprio oltraggio all’ambiente dal momento che si tratta di rifiuti speciali che vanno smaltiti in altro modo. Si indignano i cittadini che si ritrovano questi ‘fiori” dappertutto e con la loro potenziale carica di virus.

E non si comprende come poi, certi soggetti si arrogano anche il diritto di chiamare in causa le amministrazioni comunali per presunte mancanze nella raccolta di questi “reperti” magari lasciati in giro proprio da loro.

Certo, dopo un anno, la pandemia da Covid 19 con annesse varianti, ancora impera e semina morte. Tutti siamo stressati e impauriti. Ciò non significa che bisogna dare libero sfogo all’ inciviltà in ogni sua declinazione, come purtroppo anche le cronache nazionali di questi giorni ci rimandano .

Amalia Feroleto