Memorie professionali di una psichiatra

Presentato a Sersale, di fronte a un pubblico numeroso e partecipe, il volume della dott.ssa Maria Clotilde Pettinicchi, che racconta numerose esperienze reali di diagnosi e terapia di casi di patologie anche gravi e criminali.

L’autrice sa dare il senso della sua solida professionalità, senza dimenticare che, dietro ogni caso clinico, ci sono momenti di dolente, e a volte curiosa umanità. È lei la vera protagonista, però, con una sorta di autobiografia spirituale, del rapporto di un medico che è persona con persone che sono malate, ma persone. La narrazione di dolore è, a trattai, resa vivace dalla capacità di raccontare interessanti aneddoti.

Da questo delicato rapporto tra scienza e anima deriva un testo serrato e nello stesso tempo godibile e scorrevole, e che si lascia leggere volentieri anche dai non specialisti.

Ne hanno parlato Salvatore Torchia, sindaco di Sersale; Tommaso Stanizzi, delegato alla Cultura; Alessandro Galeano, presidente della Proloco; e Ulderico Nisticò.