Messaggio di Natale della Parrocchia di Petrizzi

Un recital bello e dal significato profondo e reale, quello andato in scena l’antivigilia di Natale a Petrizzi nella chiesa Matrice posta quasi a baluardo di una parte vecchia del paese interamente da scoprire. Narrazione, musica, luci, canti e suoni per raccontare i temi della festa cristiana che revoca la nascita di Gesù da Maria a Betlemme e ricordarne il significato vero sempre più spesso messo in secondo piano dalla frenesia e dall’euforia del momento. “A Natale puoi…” amorevolmente ideato e curato dai giovani costituenti il cuore pulsante della Parrocchia Maria Santissima della Pietra e rappresentato nella quasi interezza dai bimbi, è il risultato di sinergie tra uomini di diversa età che in vario modo hanno collaborato per la buona riuscita dell’evento. E quando ci si affida ai bambini, malgrado le reali difficoltà di coordinamento, tutto riesce perchè a loro tutto o quasi è concesso, da loro non ci si aspetta la perfezione, a loro per vincere basta solo uno sguardo e un sorriso, perchè è nei loro occhi che sono nascoste le poesie d’amore più belle.

L’evento natalizio divenuto al pari della tradizionale infiorata del Corpus Domini, appuntamento fisso per una comunità che non manca di dimostrare apprezzamento per l’operato portato avanti negli anni da un gruppo divenuto sotto la guida del Parroco Don Francesco Muccari sicuro riferimento dell’intera gioventù, coinvolgendo grandi e piccini, ha convinto nell’entusiasmo generale tutti, forse perchè al solito, è solo con entusiasmo che si riescono a fare le cose più grandi. Agli organizzatori ed agli attori, il dovuto plauso a riconoscimento del grande impegno profuso.

Massimiliano Giorla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.