Meteo: altri tre giorni di caldo africano intenso in Calabria

Altri tre giorni di caldo, anche molto intenso, soprattutto al Centro Sud. Ma da giovedì, prima a Nord e poi sul resto d’Italia, il tempo peggiorerà drasticamente con le temperature destinate a subire un forte calo. Per gli esperti del sito www.ilmeteo.it, si passerà dall’estate all’autunno nel giro di poche ore, per colpa di due anticicloni, quello africano e quello delle Azzorre.

«Dopo la fase spiccatamente instabile – spiega Antonio Sanò, direttore del sito – che fino a ieri è stata caratterizzata da improvvisi e talvolta non previsti temporali anche molto forti al Centro-Nord, ora la scena meteo sarà di nuovo comandata da Bacco, l’anticiclone africano che almeno fino a mercoledì 14 proteggerà gran parte delle regioni, garantendo giornate ampiamente soleggiate e temperature in graduale aumento».

I valori massimi torneranno a toccare punte superiori ai 30 gradi al Centro-Nord, con punte di 37-38 al Sud (a partire da domani) prima in Sardegna, poi su Sicilia, Calabria e Puglia.

«Giovedì 15 – prosegue Sanò – mentre una perturbazione sospinta da venti meridionali colpirà Alpi, Prealpi e soprattutto Toscana e Umbria, l’alta pressione delle Azzorre dall’oceano Atlantico inizierà a innalzarsi verso il Polo Nord. Questo movimento richiamerà aria fredda che velocemente dalla Scandinavia raggiungerà l’Italia». Risultato: da venerdì e nel weekend 17-18 settembre l’aria artica entrerà dalla ‘Porta della Borà (Alpi Giulie) «provocando non solo un intenso peggioramento del tempo dal Nord Est verso le regioni adriatiche centrali, ma anche un drastico calo delle temperature, dapprima al Settentrione poi anche sul resto d’Italia. Sembrerebbe proprio che l’estate sia giunta al capolinea».