Meteo – In arrivo caldo estivo con l’anticiclone africano

Dopo il Ponte del 2 Giugno assisteremo ad una vera e propria riscossa dell’alta pressione che cercherà di avvolgerà gran parte del nostro Paese, ma verso il weekend possibili nuove minacce.

Dopo un interminabile periodo votato a una forte dinamicità atmosferica, ora un generoso tentativo dell’anticiclone africano di conquistare la nostra Penisola aprirà gradualmente la strada ad uno scenario meteorologico a tratti un po’ più stabile ma soprattutto più caldo.

Prima di godere degli effetti di questa sorta di riscossa anticiclonica, dovremo però armarci di un po’ di pazienza. L’alta pressione è tutt’ora in fase di studio e per qualche giorno non riuscirà a farci dormire sonni tranquilli. Insomma, nonostante le prospettive future siano abbastanza positive, consigliamo di tenere un ombrello a portata di mano.

Vediamo allora più nel dettaglio cosa ci propone la nuova settimana sul fronte meteorologico.
Nonostante una sorta di “work in progress” da parte dell’anticiclone ancora in fase di rodaggio, tra lunedì 31 e martedì 1 Giugno il contesto meteorologico non sarà malaccio. Anzi, per gran parte del Paese avremo ampio spazio per un generoso soleggiamento minato comunque da isolati annuvolamenti più probabile a ridosso dei rilievi del Nord e su alcuni tratti del Mezzogiorno.

In seguito ecco che l’inesperienza della novella alta pressione lascerà spazio al transito di una moderata perturbazione che tra mercoledì 2 e giovedì 3 porterà qualche disturbo al Nord, dove sarà nuovamente necessario l’ombrello specialmente a ridosso dei rilievi. Qui in effetti sarà più elevato il rischio di qualche rovescio temporalesco. Meglio invece andranno le cose sulle regioni del Centro-Sud disturbate solo da una moderata nuvolosità ma in contesto sicuramente asciutto e con termometri in generale aumento.

Sarà infatti questo il primo segnale inequivocabile di un contesto anticiclonico pronto ad affrontare il suo primo vero esame della stagione. Da venerdì 4 infatti, avvolgerà con maggior decisione un po’ tutto il nostro Paese favorendo un’atmosfera più stabile e calda. Faranno sempre eccezione alcuni tratti del Nord, essenzialmente l’arco alpino dove nelle ore più calde potrà sempre scoppiare un temporale.

In seguito, se tutto verrà confermato, l’area anticiclonica insisterà nel suo intento di conquistare tutto il bacino del Mediterraneo anche se non mancheranno alcune difficoltà per le regioni del Nord. Proprio a cavallo del weekend infatti, nuove minacce in arrivo dall’Oceano Atlantico metteranno a dura prova la riscossa anticiclonica. Ma di questo vi daremo maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti. (iLMeteo)