Migranti positivi al Covid trasferiti ad Amantea, bloccata da cittadini la Statale 18

 Un’ondata di protesta si è sollevata tra i cittadini di Amantea alla notizia del trasferimento di 13 migranti pakistani, risultati positivi al Covid-19 a seguito del primo test rinofaringeo eseguito nelle scorse ore a Reggio Calabria, da Roccella Ionica in una struttura Cas di Amantea.

La task force dell’Asp di Cosenza ha prontamente avviato i protocolli e sta gestendo in loco il focolaio dei migranti. A breve saranno visitati dall’equipe medica e poi tamponati nuovamente.

È stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine per presidiare la situazione, visto che alcune persone si sono stese a terra bloccando la Ss18, in segno di protesta, chiedendo sicurezza e il trasferimento immediato dei migranti in un centro più idoneo.