Minacce e insulti ad ex compagna, divieto di avvicinarla

I carabinieri della stazione di Arena hanno notificato ad un uomo la misura cautelare di avvicinamento ai luoghi, alla dimora e al luogo in cui lavora la ex compagna. Inoltre dovrà mantenersi ad almeno 100 metri dai luoghi da lei frequentati.

A far scattare il provvedimento è stata la denuncia della donna che dopo un anno di minacce, insulti e ricatti ha trovato il coraggio di denunciare ai carabinieri le condotte dell’ex compagno che avevano reso la sua vita impossibile.

Le indagini, condotte dai militari dell’Arma e coordinate dal pm Maria Cecilia Rebecchi, con la guida del procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo, hanno portato gli inquirenti ad acquisire elementi da sottoporre al Gip un quadro completo ed esaustivo della situazione mettendolo in condizione di poter emettere la misura cautelare.