Mobilitazione del Partito Democratico per la Sanità in Calabria

In politica a sinistra ci sono tre priorità su cui sviluppare la propria azione: soddisfare i bisogni dei cittadini, cementificare i valori della sinistra intorno ai deboli e seguire la linea del Partito. L’ordine non è casuale se pensiamo alla questione sanità. Fa bene Oliverio e noi siamo con lui a rivendicare il diritto di restituire la gestione della sanità ai calabresi.

I numeri parlano chiaro: la gestione commissariale come ha detto la Bocconi conferma che il debito sale perché i calabresi scappano dai nostri ospedali per curarsi in altre regioni. A ciò si aggiunge “il Tavolo Adduce” che ha certificato che la sanità in Calabria sta ingigantendo i suoi debiti con un evidente innalzamento della mobilità passiva. Dunque: prima i cittadini calabresi, poi la sinistra e infine il Partito. Non ci tiriamo indietro innanzi agli interessi dei Calabresi che stanno sopra ogni cosa e manifestiamo piena disponibilità alla mobilitazione .

Al nostro Presidente Oliverio, cittadino calabrese, esponente storico della sinistra calabrese e del Partito manifestiamo dunque massima vicinanza e pronta adesione per la prossima chiamata alle armi. “Chi combatte rischia di perdere, chi non combatte ha già perso” diceva qualcuno. E siamo pronti a scendere in campo. Auspichiamo che il governo nazionale si riveli sensibile alle richieste dei calabresi e agisca nella direzione di dare seguito alle loro legittime istanze.

I CIRCOLI DI SOVERATO, SATRIANO, MONTEPAONE, DAVOLI E SANTA CATERINA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.