Moni Ovadia incontra gli studenti calabresi

Le iniziative dell’Istituto “U. Arcuri” di Cittanova per il 25 Aprile

Moni Ovadia concluderà le iniziative dell’Istituto “U.Arcuri” per la Festa della Liberazione incontrando gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Cittanova, Oppido Mamertina, Reggio Calabria, Soverato, Taurianova.

In occasione dell’anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, l’Istituto “Ugo Arcuri” per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea è impegnato in diverse iniziative. La prima, “Resistere all’oblio. La Calabria e la Liberazione d’Italia”, organizzata dalla Cgil, dall’Anpi, e dall’Istituto, si terrà il 25 aprile, e vedrà gli interventi di Michele Petraroia, Celeste Logiacco, Nino Princi e il presidente dell’Istituto “Arcuri” Rocco Lentini.

Agli altri due eventi, dedicati agli studenti delle scuole calabresi, coinvolgeranno il Laboratorio Regionale per la Didattica della Storia e saranno coordinati da Nuccia Guerrisi, direttrice dell’Arcuri e saranno incentrati sulla figura di Bianca Ripepi Sotgiu, una reggina “Giusta tra le Nazioni”, che partendo dalla Piana di Gioia Tauro ha partecipa alla resistenza greca salvando giovani ebrei ed alle fasi cruciali della politica italiana dopo la Liberazione. Sulla figura di Bianca Ripepi porterà una testimonianza la figlia Donatella Sotgiu; chiuderà le manifestazioni l’incontro il dialogo tra Moni Ovadia e gli studenti partecipanti sul tema “rEsistenze contemporanee”.

Nell’ambito delle iniziative, inoltre, è inserito il concorso annuale “La Liberazione della Calabria” al quale possono partecipare le scuole calabresi di ogni ordine e grado, entro il 30 aprile, con disegni, grafici, racconti, saggi, testimonianze, collage di immagini e video inerenti l’antifascismo e la liberazione della Calabria. Il concorso è stato vinto, lo scorso anno dall’Istituto comprensivo “Casalinuovo” di Catanzaro, da quello di Serrastretta e dal Liceo “L. da Vinci” di Reggio Calabria.