Montepaone – Neonata morta a casa, affidato incarico autopsia a tre medici

montepaone_cronacaIl sostituto procuratore di Catanzaro Alessandro Prontera ha affidato stamane l’incarico per l’autopsia sulla neonata trovata morta in un’abitazione a Montepaone. L’esame sarà effettuato da tre medici legali dell’Università di Catanzaro. Per conoscere tutti gli esiti si dovranno attendere 60 giorni, anche se i medici legali riferiranno subito alla Procura se il bimbo è nato vivo o nato morto. La neonata morta è stato trovata dai carabinieri in una valigia nascosta in un armadio. Il ritrovamento è avvenuto dopo che la madre della bimba è giunta nell’ospedale di Soverato per un malore.

I medici, accortisi del fatto che la donna aveva appena partorito, hanno allertato i carabinieri che hanno rinvenuto il cadavere. Stamane, intanto, nell’abitazione di Montepaone sarà effettuato un sopralluogo da parte dei carabinieri del Ris di Messina. Al momento la madre della bambina è indagata per il reato di occultamento di cadavere. Gli inquirenti, inoltre, stanno cercando di accertare se il bimbo è nato già morto oppure se si è trattato di un infanticidio.