Morto a Catanzaro tre giorni dopo la nascita, si riapre il caso del piccolo Matteo

Con la prima udienza dibattimentale tenutasi nei giorni scorsi si riapre il caso del piccolo Matteo deceduto dopo tre giorni dalla nascita presso il nosocomio catanzarese.

L’episodio risale al 4 settembre del 2014, quando il piccolo Matteo Zangari, nato da appena tre giorni, morì presso l’Ospedale di Catanzaro, a dire dai genitori e dal legale di fiducia dopo una lunga agonia.

Il piccolo Matteo era nato a Soverato e, in seguito alla sua morte, sono state avviate le indagini dalla dottoressa Graziella Viscomi, sostituto presso la Procura della Repubblica di Catanzaro. Quest’ultima aveva richiesto il rinvio a giudizio per i 3 medici che avevano operato presso l’Ospedale di Soverato all’epoca dei fatti.

Mario Arestia – L’articolo completo nell’edizione odierna di Catanzaro della Gazzetta del Sud.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.