Movida incontrollata a Soverato, comunicato dello “Spox”

A causa della confusione riscontrata in merito alla giornata del 15 Agosto (2021) in quel di Soverato, ci vediamo obbligati a fare chiarezza per quel che concerne solo ed esclusivamente la nostra situazione in quanto “Spox”.

Gli spiacevoli avvenimenti di cui si vocifera, qualunque essi siano, non sono mai avvenuti all’interno della nostra struttura, ciò nonostante le forze dell’ordine sono state obbligate a passare attraverso il nostro lido per raggiungere il luogo interessato e vista l’assenza di spazio si sono ritrovati costretti a parcheggiare alcuni mezzi sul lungomare proprio in prossimità del nostro ristorante destando così molta confusione tra i nostri clienti e non solo.

Chiarito questo aspetto, è doveroso sottolineare che a causa della gravità e della singolarità di questi spiacevoli avvenimenti, gestirli e circoscriverli in un’area delimitata era al quanto complesso, pertanto pur essendo la nostra struttura semplicemente vicina al punto interessato ci siamo ritrovati a pagarne anche noi il prezzo dovendo così sospendere il servizio spiaggia per cinque giorni, un disagio per noi molto grande soprattuto in questo momento della stagione e ancora di più se teniamo in considerazione che siamo stati i primi ad investire sulla sicurezza di qualsiasi attività si svolga all’interno della nostra struttura.

Non siamo, quindi, neanche lontanamente associati a situazioni del genere in quanto non fanno parte del nostro “modus operandi”. Ci teniamo comunque a scusarci con tutti i nostri clienti ma già SABATO TORNERÀ IL SERVIZIO SPIAGGIA al 100% mentre il servizio di Bar e Ristorante rimarrà sempre attivo.
Grazie.