Musica ad alto volume, 3 locali sanzionati e casse acustiche sequestrate

Musica troppo alta di sera. Con questa motivazione la polizia di Stato ha sanzionato tre titolari di locali sul lungomare di Crotone sequestrando le casse acustiche. Le attività di controllo sono state avviate a seguito delle direttive impartite dal Questore di Crotone.

Durante le verifiche, avviate dopo numerose segnalazioni da parte di alcuni residenti sul lungomare, il personale della locale Divisione di Polizia Amministrativa ha eseguito un rilievo tecnico delle emissioni rumorose ed ha inoltrato alla Procura un’informativa nella quale è stato evidenziato come i rilievi fonometrici sulla musica diffusa nelle serate precedenti, fossero risultati superiori ai limiti previsti dalla normativa.

La Procura, così, ha richiesto ed ottenuto dal Gip l’emissione di un provvedimento di sequestro della strumentazione utilizzata. La polizia ha eseguito due provvedimenti di sequestro nei confronti dei titolari di due locali di intrattenimento siti sul lungomare, ed ha provveduto a sequestrare tre casse acustiche utilizzate per la diffusione della musica.

Inoltre, al termine degli accertamenti eseguiti nei precedenti giorni, i titolari di altre due attività di somministrazione di alimenti e bevande, poste sempre sul lungomare cittadino, sono stati sanzionati poiché è stata rilevata la molestia ed il disturbo al vicinato mediante diffusione di musica, oltre i limiti consentiti.