Nascondeva droga in gabbia degli uccelli e tombino, 29enne arrestato

Oltre un chilo e mezzo di marijuana, che era stato nascosto in un pozzetto e in una gabbia per uccelli, è stato scoperto grazie al fiuto del pastore tedesco Black dai carabinieri della compagnia di Scalea che hanno arrestato e posto ai domiciliari S. O., di 29 anni, per detenzione di sostanza stupefacente.

I militari, con l’apporto di unità cinofile, hanno effettuato alcune perquisizioni personali e domiciliari e, nel corso di una di queste, nell’abitazione dell’uomo, Black, un cucciolo di pastore tedesco, ha subito indirizzato i militari verso un pozzetto nel giardino dell’abitazione. All’interno del tombino c’erano due involucri di cellophane contenenti complessivamente 1,1 kg. di marijuana.

La perquisizione è proseguita nell’abitazione dove sono stati trovati altri due involucri simili del peso totale di 500 grammi, nascosti nel fondo di una gabbia per uccelli, 2 bilancini e la somma contante di 750 euro in banconote da piccolo taglio.