‘Ndrangheta, arrestato a Barcellona pericoloso latitante calabrese

Un pericoloso latitante è stato arrestato a Barcellona grazie alla collaborazione tra la polizia di Stato e la Policia Nazional spagnola. Si tratta di Vittorio Raso, 41 anni, soprannominato “Esaurito”, personaggio di spicco della ‘ndrangheta calabrese radicata a Torino, nell’ambito della quale riveste la carica di “Vangelo”, inserito nella consorteria della famiglia Crea, che regge il “Crimine” del capoluogo torinese.

Era latitante dal 2018 in seguito ad una condanna in primo grado a vent’anni per traffico internazionale di droga. Le perquisizioni effettuate in Italia hanno portato al sequestro di 360 mila euro in contanti, 13 chili di droga, una pistola, una carabina e un mitragliatore, tutti risultati rubati, nonché di numerose munizioni.

Fermato Domenico Dell’Osa, 58 anni, sospettato di traffico di droga in concorso con Raso. Nei giorni precedenti all’arresto di quest’ultimo, la polizia aveva infatti sequestrato oltre 128 chili di marijuana e 38 chili di hashish.