‘Ndrangheta e riciclaggio internazionale, blitz dei carabinieri del Ros in Calabria: 11 arresti


Nel corso della notte i Ros, supportati nella fase esecutiva dal Comando provinciale dei Carabinieri di Vibo, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Catanzaro, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia guidata dal procuratore Nicola Gratteri, a carico di 11 indagati accusati, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso (imputazione riguardante 4 soggetti), riciclaggio internazionale, trasferimento fraudolento di valori, truffa internazionale e altri reati, alcuni dei quali con l’aggravante mafiosa.

L’operazione costituisce la prosecuzione dell’indagine Rinascita Scott, eseguita sempre dai carabinieri del Ros il 19 dicembre del 2019, che aveva consentito di ricostruire gli assetti della ‘ndrangheta presenti nel Vibonese, attingendo 334 indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, per associazione di tipo mafioso, omicidio, estorsione, usura, fittizia intestazione di beni, riciclaggio, detenzione di armi, traffico di stupefacenti, truffe, turbativa d’asta, traffico di influenze e corruzione. Alle ore 10.30 si terrà la conferenza stampa nella sede della nuova Procura della Repubblica di Catanzaro.