‘Ndrangheta – Il Boss “Scarpuni” minaccia il magistrato Marisa Manzini

“Marisa Manzini è un magistrato che lotta in prima linea contro la ‘ndrangheta. Sottoposta a protezione proprio per il suo impegno che continua anche in Commissione Antimafia. Manzini, oggetto anche di vili attacchi politici, rischia la vita”.

Sono parole di Nicola Morra, presidente della commissione Antimafia, che ricorda come “Pantaleone Mancuso, alias ‘Scarpuni’ capo dell’omonima cosca non solo l’ha già minacciata, ma continua a farlo dal carcere, volendo imputare al magistrato la morte della moglie, che aveva cominciato a collaborare, per poi volere tornare a casa di Mancuso e dopo un mese essere trovata suicida per ‘aver ingerito’ acido muriatico. Sono preoccupato”.

“Mi auguro – prosegue Morra – che venga assicurata tutta la necessaria protezione ad un magistrato coraggioso. Anche il ministro Lamorgese in audizione ha ribadito l’assoluta pericolosità della ‘ndrangheta che non dimentica i suoi nemici. Io sono al fianco della dottoressa Manzini”.