‘Ndrangheta – Omicidio e altri reati, blitz dei carabinieri. 11 arresti

Associazione mafiosa di tipo ‘ndranghetistico, omicidio, detenzione e porto illegale di armi, estorsione, ricettazione, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, abuso d’ufficio e vari danneggiamenti e uccisioni di animali.

Queste le accuse contestate dalla Direzione Distrettuale Antimafia ad undici persone che stamani sono finite in arresto su ordine di Gip del tribunale di Catanzaro.

Il blitz è scattato all’alba a Roccabernarda, comune interno del Crotonese: ad eseguire le misure cautelari sono i Carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro.

L’omicidio che viene contestato, tra l’altro, agli indagati è quello di Rocco Castiglione: all’epoca 28enne, l’uomo venne assassinato – alla fine di maggio di quattro anni fa – in un agguato, proprio a Roccabernarda, nel crotonese. I colpi di fucile a pallettoni lo freddarono nelle vicinanze di un maneggio in località Cerasara, mentre la vittima viaggiava a bordo del suo fuoristrada, un Mitsubishi, in compagnia del fratello Raffaele, che rimase fortunatamente illeso e che riuscì a fuggire allertando i carabinieri. I due fratelli sono figli di Vito Castiglione, ritenuto dagli inquirenti come un elemento di spicco della criminalità locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.