‘Ndrangheta: Operazione “Scilla e Cariddi“, amministrazione giudiziaria per un’impresa

La Direzione Investigativa Antimafia, coordinata dalla locale Procura distrettuale della Repubblica, ha eseguito un provvedimento emesso dal Tribunale di Reggio Calabria con il quale è stata disposta l’amministrazione giudiziaria nei confronti di una società di grandi dimensioni.

L’impresa infatti è valutata circa 500 milioni di euro e l’accusa è di aver agevolato esponenti della ndrangheta.

I dettagli dell’operazione, denominata “Scilla e Cariddi“, saranno forniti nel corso di una conferenza stampa alla quale parteciperanno il Procuratore Capo della Procura di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, e il Direttore della Direzione Investigativa Antimafia, Maurizio Vallone.