‘Ndrangheta, si pente imputato al processo “Basso profilo”

Si è pentito ed ha deciso di collaborare con la giustizia Tommaso Rosa, di 57 anni, imputato nel processo “Basso profilo”, in corso con rito abbreviato davanti al Gup di Catanzaro.

Il processo in cui è imputato Rosa riguarda un presunto sistema affaristico-mafioso che si dipana tra uomini d’affari di Catanzaro, imprenditori ed esponenti politici, tra i quali l’assessore regionale al Bilancio ed alle Politiche del personale, Franco Talarico.

Per Tommaso Rosa, il 14 settembre scorso, i sostituti procuratori della Dda di Catanzaro Paolo Sirleo e Veronica Calcagno, nella loro requisitoria, avevano chiesto la condanna a 20 anni di reclusione.

Della decisione di Rosa di collaborare con la giustizia si è appreso nel corso dell’udienza odierna del processo “Basso profilo”. “Ho chiesto di essere sentito – ha detto Tommaso Rosa davanti al personale della Dia di Catanzaro – perché intendo collaborare con la giustizia per togliermi un grosso peso di dosso”.