Neonato ricoverato con fratture e lesioni, indagato il padre 23enne

E’ accusato di lesioni personali aggravate un giovane di 23 anni di Catanzaro che secondo la Procura della Repubblica avrebbe procurato lesioni e fratture al figlio di 3 mesi.

La brutta vicenda è venuta alla luce nello scorso mese di gennaio quando il neonato era stato ricoverato nel reparto di Ematoncologia dell’ospedale ‘Pugliese’ di Catanzaro.

Durante i controli di routine i medici fecero una terribile scoperta: sul corpicino del piccolo, infati, riscontrarono ecchimosi riconducibili a maltrattamenti.

Immediata la segnalazione alle competenti autorità che hanno pure provveduto ad affidare il neonato ai nonni. Le indagini portate avanti in queste settimane avrebbero condotto alla conclusione che sarebbe stato proprio il padre, con un passato segnato da problemi di alcolismo, a fare del male al bimbo.