Nessun abuso d’ufficio da parte dell’ex sindaco di Badolato Mannello nella questione farmacie

Si chiude l’annosa vicenda riguardante il preteso diritto di trasferire nella zona della marina la farmacia collocata nel centro storico di Badolato.

Il GUP di Catanzaro accogliendo la richiesta della Procura della Repubblica, e respingendo l’opposizione delle persona offesa, ha disposto l’archiviazione del procedimento penale che vedeva indagato il Sindaco di Badolato Gerardo Mannello per abuso d’ufficio.

L’indagine penale era stata originata dalle denunce sporte dal titolare dell’unica farmacia operante nella zona del centro storico di Badolato che si era visto respingere le richieste di trasferimento del proprio esercizio nella zona della marina.

Il GUP ha riconosciuto la piena legittimità dell’agire dell’amministrazione Comunale di Badolato che, negando il trasferimento, aveva inteso tutelare efficacemente il diritto degli abitanti dell’antico borgo a usufruire del servizio di distribuzione dei farmaci, diritto certamente prevalente sull’interesse del farmacista a veder trasferita la propria attività in zona diversa da quella originariamente assegnatagli, assegnazione, peraltro, intervenuta proprio al fine di garantire il servizio farmaceutico agli abitanti del centro storico. Il sindaco Mannello è stato difeso dall’avv. Giuseppe Mussari.