Notte di fuoco nel catanzarese e lametino, panico tra i cittadini

Notte impegnativa per le squadre dei vigili del fuoco del Comando di Catanzaro nel comprensorio Lametino e nella Presila Catanzarese.

Dalla tarda serata di ieri tre vasti incendi hanno impegnato sino alle prime luci dell’alba i vigili del fuoco della sede distaccata di Lamezia Terme supportati dalle unità vigilfuoco volontarie del distaccamento di Martirano Lombardo. Contrada Torre Lupo nel comune di Falerna, Angoli e successivamente località Acquadauzano nel comune di Lamezia Terme sono state interessate da incendi di arbusti, macchia mediterranea e zone boscate.

Le fiamme sono arrivate a lambire le abitazioni provocando attimi di panico tra i cittadini che hanno preso d’assalto le linee 115 di soccorso.
Unità vigilfuoco intervenute con quattro automezzi e la collaborazione di alcuni residenti ha permesso di poter circoscrivere ed estinguere i roghi nelle tre zone interessate evitando danni ad abitazioni e a persone.

Altro vasto incendio sviluppatosi nella notte ha visto impegnati per diverse ore anche i Vigili del Fuoco Volontari di Taverna in località Cafarda tra i comuni di Pentone e Fossato Serralta.
Le fiamme hanno interessato zona boscata della presila catanzarese fino a raggiungere in più punti la SS 109bis creando disagi per la circolazione.
A supporto dei vigili del fuoco anche squadre di Calabria Verde per circoscrivere ed estinguere l’incendio. Circa cinque ore di lavoro per domare le fiamme. Non si registrano danni a persone.