Nove carabinieri positivi al Coronavirus in una caserma in Calabria, uno è ricoverato

Ci sono 7 nuovi casi di positività al Covid 19 tra i Carabinieri della Compagnia di Rogliano, in provincia di Cosenza, che si aggiungono a due già rilevati nei giorni scorsi. Di questi, solo uno dei militari è attualmente ricoverato con sintomi, mentre gli altri risultano asintomatici.

La conferma arriva dal comando provinciale dei Carabinieri. «Abbiamo già sanificato i locali della caserma – dice all’AGI il colonnello Piero Sutera, comandante provinciale dell’Arma – e ci tengo a dire che non viene chiusa alcuna stazione: i Carabinieri sono sempre sul territorio e svolgono il loro dovere, ci tengo a rassicurare la popolazione. Con l’Azienda sanitaria provinciale abbiamo contatti quotidiani per aumentare i controlli di sicurezza – precisa Sutera – e i nostri militari già lavorano anche all’interno delle caserme con guanti e mascherine».

Rogliano è uno dei comuni chiusi come zona rossa con decreto del presidente della Giunta regionale, Jole Santelli, considerato l’alto numero di casi positivi al Covid-19. Sempre a Rogliano oggi è stato registrato l’ennesimo decesso in Calabria, si tratta di una donna.