Nuova mega mutazione del coronavirus trovata nell’UE

Anche dopo la fine dell’anno, il coronavirus è più presente che mai. Dopo la terribile notizia che la variante Omikron è ora la forma di virus dominante in Italia, è già arrivata la prossima potenziale cattiva notizia. Perché, come riportato da diversi media francesi, è stata ora identificata una nuova mutazione in un rimpatriato.

Dopo che una persona è tornata da un viaggio in Camerun, dodici persone nel sud della Francia sono state infettate da una variante precedentemente sconosciuta. Gli esperti concludono che l’agente patogeno potrebbe provenire da lì. I test hanno mostrato una “combinazione di mutazione atipica”. Secondo i ricercatori della Johns Hopkins University, il tasso di vaccinazione in Camerun è solo del 2,4%.

Nuove varianti del coronavirus possono svilupparsi soprattutto nelle persone infette non vaccinate. La variante, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si chiama provvisoriamente B.1.640.2 ed è stata scoperta per la prima volta dagli esperti dell’IHU Mediterranee Infection di Marsiglia. In uno studio preliminare, gli esperti del governo francese affermano di aver identificato “46 mutazioni” nella variante.

Non è ancora chiaro se la nuova variante sia più contagiosa del virus Sars-CoV-2 originale o della variante omicron attualmente predominante. La ricerca su questo è ancora all’inizio.