Nuovo maxisbarco di migranti in Calabria, arrivati in 456

Poco prima dell’alba al porto di Crotone sono arrivati 456 migranti che si trovavano a bordo di un grosso peschereccio intercettato dal Roan della Guardia di finanza a 15 miglia dalle coste calabresi.

L’imbarcazione, secondo quanto ricostruito dagli uomini dell’ufficio immigrazione della Questura che hanno eseguito le operazioni di sbarco coordinate dalla prefettura di Crotone, era partita 8 giorni fa dalla Libia.

A bordo c’erano tra gli altri 40 bambini e 25 donne che sono stati trasbordati su un’unità della Guardia Costiera di Crotone che li ha portati velocemente al porto dove sono stati accolti dalla Croce rossa italiana che ha provveduto al trasferimento al centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto. Il resto dei migranti è arrivato al porto calabrese a bordo del peschereccio.

Delle 456 persone la maggior parte, 270 circa, sono egiziane (tra cui 30 minori). Tante le famiglie siriane. I profughi sono stati tutti trasferiti al centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto dove la disponibilità di posti è ormai stata abbondantemente superata.

Attualmente, con questo nuovo sbarco, ci sono oltre 1.500 persone su una capienza di 641 posti. Nei giorni scorsi la Protezione civile ha montato 100 tende per poter ospitare i profughi.