Operazione Dirty Soccer, nuovi avvisi di garanzia e perquisizioni

La Polizia di Stato sta eseguendo decreti di perquisizione con contestuali avvisi di garanzia, disposti dalla Procura della Repubblica di Catanzaro, a carico di 9 persone, tra cui calciatori e dirigenti di società sportive, ritenute responsabili di aver partecipato all’alterazione dei risultati delle partite di calcio Martina-Paganese, Vigor Lamezia-Casertana, Salernitana-Barletta e Pistoiese-L’aquila, tutte del campionato di Lega Pro (Gironi B e C anno 2014/2015).

Alcuni degli indagati dell’operazione odierna erano già stati colpiti da avvisi di garanzia nell’ambito dell’operazione Dirty Soccer, eseguita nel mese di maggio, mentre alle nuove persone sottoposte a indagine è stata contestata la frode in competizioni sportive aggravata dall’essere oggetto di pronostici e scommesse. L’alterazione del risultato delle partite, infatti, aveva come fine l’illecito guadagno conseguente alle scommesse sul risultato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.