Operazione “Fargon” dei carabinieri, 15 fermi per associazione a delinquere

Dalle prime luci dell’alba, a Corigliano Rossano e Trebisacce, è in corso una vasta operazione del comando provinciale dei carabinieri di Cosenza.

L’imponente blitz, denominato in codice operazione “Fargon”, sta vedendo impegnati oltre 150 carabinieri appartenenti al Comando provinciale del capoluogo bruzio, in collaborazione con i loro colleghi del 14° battaglione “Calabria”, dello Squadrone eliportato Cacciatori e del nucleo cinofili di Vibo Valentia, assistiti dalla copertura aerea di un velivolo dell’8° nucleo elicotteri di Vibo.

I carabinieri stanno dando esecuzione ad un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, nei confronti di quindici persone, tra cui due donne, a vario titolo ritenute responsabili dei reati di associazione per delinquere finalizzata al taglio ed alla ricettazione di legname, furto di autovetture, tentato omicidio, estorsione, furti in abitazione, incendi e riciclaggio.