Ordinanza di custodia cautelare in carcere di un 50enne indagato per reati contro il patrimonio

Lo scorso sabato, personale del Commissariato di P.S. Catanzaro Lido ha eseguito un’ordinanza con cui il G.I.P. presso il Tribunale di Catanzaro, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo di anni 50, indagato per vari reati contro il patrimonio, che vanno da quello di tentata estorsione aggravata al furto con strappo e furto aggravato.

L’ipotesi accusatoria è che l’arrestato si sarebbe reso responsabile di varie condotte delittuose messe in atto tra il mese di febbraio e quello di giugno 2022, più precisamente di una tentata estorsione commessa ai danni del dipendente di un’attività commerciale di Catanzaro, di un furto con strappo di un telefono cellulare e due diversi episodi di furto aggravato.

In considerazione della pericolosità dimostrata dall’uomo, l’Autorità Giudiziaria decideva di applicare la misura della custodia cautelare in carcere, che veniva prontamente eseguita, e l’arrestato tradotto presso la Casa Circondariale di Catanzaro.
Il procedimento pende nella fase delle indagini preliminari.