Originaria calabrese la mamma della giovane operaia morta sul lavoro

C’è un pezzo di Calabria nella tragedia che ha colpito la famiglia D’Orazio, la quale piange la morte della giovane Luana, scomparsa dopo un grave incidente sul lavoro in una fabbrica di Prato.

Come riporta il Quotidiano del Sud, infatti, Emma Marrazzo, la mamma della sfortunata ragazza 22enne, ha origini strongolesi. Nel Comune del Crotonese abitano il papà e le due sorelle, mentre un altro fratello vive a Villapiana, nel Cosentino.

In paese è tanto il dolore per una tragedia consumatasi nei giorni scorsi e che ha lasciato tutti senza fiato. Luana era conosciuta in paese per il suo sorriso solare, la sua bellezza, per i suoi modi di fare, sempre garbati. Adesso non c’è più e la mancanza si sentirà anche in Calabria.