Oscar Ecoturismo 2018 – Alla Zarapoti il primo premio per la spiaggia più accessibile d’Italia

A Firenze, in occasione della X edizione dell’Oscar dell’Ecoturismo che, questo anno, ha segnato la collaborazione tra la Fondazione Cesare Serono e Legambiente, ad essere premiato, quale spiaggia più accessibile di Italia, è stato il Valentino Beach Club, sito nel quartiere marinaro di Catanzaro e gestito dalla Zarapoti Società Cooperativa Sociale.
La Fondazione Cesare Serono, impegnata a favore dei soggetti più fragili, a partire dalle persone diversamente abili, da sempre si batte perché venga rispettato l’articolo tre della Costituzione (tutti i cittadini sono uguali e la repubblica deve rimuovere tutti gli ostacoli che impediscono la piena realizzazione della persona).

Le barriere architettoniche possono essere superate ma quelle culturali sono le più difficili da abbattere. Un diversamente abile non solo deve avere la possibilità di accedere alla spiaggia, ma deve anche sentirsi accolto, a suo agio. <<È proprio questo tipo di sensibilità – ha affermato Gianfranco Conti, direttore della Fondazione – che abbiamo riscontrato nel Valentino Beach di Catanzaro. Oltre, ovviamente, a strutture all’avanguardia, basti citare una sedia mobile alimentata ad energia solare che consente alla persona diversamente abile di entrare in acqua in piena autonomia.>>
<<L’Oscar dell’Ecoturismo 2018 – ha aggiunto Sebastiano Venneri, responsabile Territorio e Innovazione di Legambiente – viene assegnato al Valentino per le straordinarie e innovative soluzioni che hanno reso possibile l’accesso in mare a persone con disabilità motorie in totale autonomia. L’unico stabilimento balneare in Italia che può vantare questo primato.>>

<<Questo premio – ha dichiarato Fabio Corigliano, presidente della Cooperativa – è un grande stimolo per il territorio, il segnale che anche dal Sud possono partire delle nuove e positive tendenze. E’ per noi una grande soddisfazione che ci ripaga, in parte, di tutti i sacrifici realizzati e del lavoro svolto senza alcun contributo pubblico. Questo riconoscimento giunge in un momento particolare del nostro percorso: eravamo amareggiati per le tante difficoltà incontrate quotidianamente ma l’attestazione della bontà del nostro progetto ci sprona a continuare. Anche se, quello che ci dà più forza, sono i sorrisi dei nostri speciali utenti che, nella scorsa stagione estiva, ci hanno raggiunto da tutte le parti d’Italia e d’Europa e, ancora oggi, ci inviano immagini e pensieri di ricordi vissuti sulla spiaggia della nostra bella Calabria, con la promessa di ritornarci al più presto.>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.