Otto anni dopo la morte di Natuzza, Paravati pensa alla beatificazione

Ricorre oggi l’ottavo anniversario dalla morte di Natuzza Evolo. E come di consueto migliaia di pellegrini si sono riversati nella spianata di Paravati per ricordare la mistica che ha saputo far parlare di sé il mondo intero.

Nel corso della celebrazione, il vescovo mons. Luigi Renzo, ne ha voluto ricordare la figura, esaltandone i valori e l’opera prestata da Natuzza, per la quale è in corso la causa di beatificazione. Ricordare “il pio transito di Natuzza al cielo – ha detto Mons. Luigi Renzo – non può che farci fibrillare tutti di gioia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.