Otto calabresi nella direzione nazionale del Pd tra cui Anna Pittelli, giovane dirigente di Davoli

Sono otto i calabresi che sono entrati a far parte della direzione nazionale del Pd, che ha visto la luce ieri sera al termine dell’assemblea del partito che ha ratificato l’elezione di Nicola Zingaretti a segretario nazionale dei democratici. Gli otto componenti dell’organismo dirigenti sono stati scelti per indicazioni d’area, tanto è vero che a farla da padrone è quella zingarettiana, diretta espressione del numero uno del partito.

I calabresi in direzione sono: il presidente della Regione Mario Oliverio e il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà (di diritto), la parlamentare Enza Bruno Bossio, l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti, il consigliere regionale Domenico Bevacqua in quota all’area dell’ex ministro Dario Franceschini, il consigliere regionale Carlo Guccione in quota all’ex ministro Andrea Orlando, il presidente del Consiglio regionale Nicola Irto espressione della minoranza che ha sostenuto Maurizio Martina, e infine la giovane dirigente democrat Anna Pittelli, indicata direttamente da Zingaretti fra i 20 nominativi espressione del segretario nazionale.

La direzione ha un ruolo importante all’interno dell’organizzazione del partito e tra i suoi compiti rientra quello anche di approvare le liste elettorali, a partire dalle imminente europee.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.