Paesi in vendita, l’appello al sindaco di Esino Lario – Lecco – Pietro Pensa

Caro Tito, Web e TV oggi ci hanno informato che il sindaco del comune di Esino Lario (in provincia di Lecco, sulle Pre-Alpi a quota 900 metri) ha messo in vendita il paese perche’ spopolato.

Per farlo sapere ha comprato intere pagine di giornali quotidiani ed ha registrato un messaggio presente in internet. Tra l’altro ha fatto riferimento alle migliaia di borghi che stanno morendo perche’ abbandonati dallo Stato.

Al sindaco Pietro Pensa mi permetto di dare un piccolo suggerimento … per l’esperienza maturata dal 7 ottobre 1986 quando ho lanciato l’allarme del primo “paese in vendita” della Storia d’Italia.

Si cerchi un partito politico disposto a candidarlo alle Elezioni Europee del prossimo 26 maggio e faccia il possibile perche’ venga eletto … cosi’ a Strasburgo e a Bruxelles potra’ essere utile al proprio paese e alle decine di migliaia che in Italia e in Europa stanno rischiando di morire e di sparire dalla geografia e dalla memoria!

Domenico Lanciano (www.costajonicaweb.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.