Palpeggiava donne fingendo di vendere oggetti etnici, 44enne arrestato

I carabinieri hanno eseguito un’ordinanza cautelare in carcere nei confronti di un cittadino senegalese di 44 anni, che era già stato denunciato in stato di libertà con l’accusa di violenza sessuale continuata.

L’uomo si aggirava, di sera, per le vie di Quattromiglia e Commenda di Rende (Cosenza) molestando giovani donne. Le attirava con fare scherzoso e amichevole, con la scusa di vendere loro monili e oggetti etnici, ma, una volta avvicinatosi, palpeggiava le donne nelle parti intime per poi darsi ad una precipitosa fuga.

L’uomo era stato poi individuato dai militari su segnalazione di una delle vittime. Adesso è finito in carcere.
L’uomo era stato denunciato da alcune donne che si sono presentate presso la Compagnia Carabinieri di Rende, per denunciare l’accaduto, le quali hanno riconosciuto il molestatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.