Paolo Fresu e Di Bonaventura, secondo appuntamento di AMA Calabria a Catanzaro

Jazz, blue notes, tango, musica contemporanea, bossa nova e arie storiche un percorso musicale vario in cui l’evoluzione musicale e la spontaneità ritmica daranno vita ad un momento magico ed indimenticabile. Venerdì 8 novembre, alle ore 21:00, Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura si esibiranno sul palcoscenico del Teatro Comunale di Catanzaro con il concerto “In Maggiore”, secondo appuntamento catanzarese della stagione teatrale di AMA Calabria, che rientra fra gli eventi promossi da AMA Calabria con il sostegno del Fondo Unico dello Spettacolo del MiBACT Direzione Generale dello Spettacolo e il cofinanziamento della Regione Calabria Assessorato alla Cultura nell’ambito del piano di Azione e Coesione 2014/2020 Asse 6.7.1 TRIENNIO 2017/2019 Azione 1° Grandi Festival ed Eventi Internazionali.

“La decisione di proporre al nostro pubblico un concerto jazz – ha dichiarato il direttore artistico Francescantonio Pollice – è stata dettata dalla volontà di diversificare un cartellone che potesse soddisfare maggiormente le attese del nostro pubblico. Non potevamo farlo che con due artisti che molto hanno dato a questo genere musicale in Italia e nel mondo, considerando le numerose collaborazioni avute con artisti di chiara fama internazionale. Dopo aver assistito alla esaltante festa con Flavio Insinna, questa con Fresu e Di Bonaventura si preannuncia come un’altra serata di assoluto valore”.

La tromba di Paolo Fresu e il bandoneon di Di Bonaventura guideranno il pubblico in un viaggio indimenticabile attraverso generi e musiche che rappresentano ogni angolo del mondo. Dal Cile al Brasile, dall’America Latina all’Uruguay, senza trascurare l’Italia, in particolare la musica napoletana, i due musicisti sapranno creare atmosfere uniche. Improvvisazioni, ballads, musica liturgica e operistica daranno vita ad un dialogo raffinato e ricercato già impresso nel disco che porta il medesimo titolo.

Fresu e Di Bonaventura, nel 2015, hanno dato vita a “In Maggiore” dopo l’esperienza vissuta con il precedente album “Mistico Mediterraneo”. Un lavoro di pregevole fattura in cui i due musicisti incontrano la musica popolare per affermare nuovamente, qualora ce ne fosse bisogno, la loro grande capacità nell’affrontare temi diversi e melodie immortali.

Vincitore del premio indetto dalla rivista ‘Musica jazz’ come miglior musicista italiano, miglior gruppo e miglior disco (premio per il disco ‘Live in Montpellier’), nel 1996 Paolo Fresu porta a casa il premio come miglior musicista europeo attraverso una sua opera della “Académie du jazz” di Parigi ed il prestigioso “Django d’Or”’ come miglior musicista di jazz europeo e nell’anno 2000 la nomination come miglior musicista internazionale.

Daniele Di Bonaventura, compositore-arrangiatore, pianista e bandoneonista vanta collaborazioni che spaziano dalla musica classica a quella contemporanea, dal jazz al tango, dalla musica etnica alla world music, con incursioni nel mondo del teatro, del cinema e della danza. Ha suonato nei principali festival italiani ed internazionali ed ha al suo attivo più di 90 dischi.