Paziente psichiatrico cade dal terzo piano dell’ospedale di Vibo, muore dopo poche ore

Un 30enne di Gioia Tauro, R.G., ricoverato nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Vibo, è precipitato ieri, verso le 13, dal terzo piano del nosocomio.

Non è ancora chiaro se il gesto sia stato o meno volontario, ma si sarebbe arrampicato sulle scale antincendio per poi lasciarsi cadere nel vuoto da un’altezza di alcuni metri.

L’impatto a terra è stato violento, poi la perdita di conoscenza e la perdita di sangue dalla testa. I sanitari del reparto di psichiatria dopo aver udito il rumore sordo della caduta si sono precipitati a soccorrerlo.

È stato trasportato in sala Tac per verificare le ferite apparse sin da subito gravissime. Il decesso è arrivato poco dopo. Sul posto gli agenti della Questura che stanno raccogliendo informazioni sull’accaduto per avviare le indagini.