Per vigilare sui migranti positivi al Covid-19 arriva l’esercito

Sarà impiegato l’esercito per garantire la vigilanza H24 della struttura di Amantea nella quale sono alloggiati i migranti di nazionalità bengalese, e non pakistana come dichiarato dalle autorità in un primo momento, affetti da Covid-19. Lo comunica la Prefettura di Cosenza.

ARTICOLO CORRELATO
Migranti positivi al Covid trasferiti ad Amantea, bloccata da cittadini la Statale 18