Percettore reddito di cittadinanza deteneva oltre 2 kg di droga, 30enne ai domiciliari

Aveva nascosto in un locale utilizzato come deposito 1,2 chili di marijuana, già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio, un chilo di hascisc e un bilancino.

Un trentenne di Castrovillari, percettore del reddito di cittadinanza, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri della locale Compagnia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, nel corso di una perquisizione personale e domiciliare, hanno trovato e sequestrato la droga. Sempre i carabinieri della Compagnia di Castrovillari, nel corso di un’attività di controllo del territorio svolta nel territorio di Saracena, hanno accertato che un cinquantasettenne, sottoposto alla misura dell’affidamento in prova, in più circostanze aveva violato le prescrizioni imposte dal provvedimento.

Dopo la segnalazione è scattata immediatamente l’ordinanza di aggravamento della misura e l’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere di Castrovillari