Perché le canzoni di De Gregori in versione sinfonica non piacciono

Quando la musica sovrasta le parole, la “poesia” si perde tra le note. Che dire? Dopo aver abituato all’acustica il suo pubblico per anni, Francesco De Gregori si presenta in una veste inedita in questo tour 2019 (accompagnato da un’orchestra di quaranta elementi) per riproporre in chiave sinfonica alcuni dei brani più iconici della sua carriera.

E delude. Delude nonostante l’eccellenza dell’orchestra, a cui si deve comunque tributare un plauso (incondizionato) per l’impegno e il coraggio dimostrato in un’impresa certamente non “facile”.

Gli intenditori più intransigenti, insomma, forse perché abituati all’acustica e alle “atmosfere calde”, avrebbero preferito ascoltare buona parte dei contenuti musicali del cantautore romano, in versione originale: unplugged. Un servizio di critica musicale del giornalista Vincenzo Pitaro su L’altra Calabria Magazine, di Luglio 2019.