Perché sono candidati?

 Non farò più nomi, a rischio di regalare propaganda gratis qualunque cosa io scriva. Diciamo che sono candidati Tizio Caio Sempronio Mevio, oppure Mevia Caia Sempronia Tizia, e che io sia un marziano sceso ieri dall’astronave, non conosca nessuno di loro, e chieda: Ma perché siete candidati?

 Capirei subito – noi marziani siamo intelligentissimi – che sono tutti candidati per vincere; mentre mi resterebbe ignoto cosa vorrebbero fare in caso di vittoria.

 NOTA 01: Uno deve vincere per forza; e se anche in tutta la Calabria votassero 31 persone, sarebbero eletti lo stesso 01 presidente e 30 consiglieri.

 NOTA 02: Vi ricordo che, da Guarasci ai giorni nostri, la Calabria è l’ultima regione d’Europa; quindi hanno fatto tutti pena ai cani malati: sinistra, centrosinistra, centro (destra).

 Ebbene Tizio eccetera, sono candidati a che?

 NOTA 03: Lasciamo stare l’antimafia. In Calabria manco le feste di compleanno all’asilo si tengono senza un preciso scopo antimafia.

 NOTA 04: Tutti presenteranno un programma, alla vigilia del voto. Plumas y palabras el viento las lleva.

 Idee serie e praticabili, meno di sottozero.

 Esempio: siamo al 7 giugno, e la pubblicità turistica della Calabria è del tutto assente. Tanto, ad agosto qualcuno arriva.

 Centenario di Dante? Ahahahahahahahahah!

 E guarda se risponde qualcuno!

Ulderico Nisticò