Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento dell’ITT Malafarina di Soverato in Europa

L’I.T.T. “G. Malafarina” di Soverato, nell’ambito del Progetto Erasmus+ KA102 R.U.N. U.P. “Rethink and Update vocatioNal training of stUdents and school staff through euroPean mobility”, ha organizzato ben tre mobilità di “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento” di alternanza scuola-lavoro a Malta, a Bruxelles e a Galway in Irlanda tra maggio e giugno 2109, coinvolgendo 50 studenti dei tre indirizzi tecnici CAT, Informatica e Telecomunicazioni ed Elettrotecnica.

A tutti i partecipanti si è cercato di garantire un percorso formativo attinente alla specificità del settore di studio, operando in paesi in forte espansione economica e con grande mescolanza di culture. Il gruppo appartenente al settore informatico è stato impegnato nello sviluppo di alcune applicazioni, nella manutenzione di siti web, il gruppo CAT si è dedicato ad attività progettuali con l’utilizzo di Cad e di cantiere presso aziende attive nel settore costruzioni e ristrutturazioni, mentre il gruppo del dipartimento di Elettrotecnica ha visto gli studenti operare nel settore della manutenzione automobilistica e motociclistica, applicando le conoscenze di impiantistica e uso di strumentazione acquisite a scuola.

Nelle pause dei fine settimana i docenti accompagnatori hanno organizzato visite alla Valletta, alle isole di Comino e Gozo, a Dublino, a Cork, ad Amsterdam, al Parlamento Europeo e all’Atomium di Bruxelles. Tutto questo è stato possibile grazie all’intraprendenza del Dirigente dott. Domenico Agazio Servello e alla coordinatrice del team Erasmus+ prof.ssa Savina Moniaci che si sono dedicati con pazienza ed energia alla difficile organizzazione e gestione delle mobilità.

Grazie a questo progetto lo staff ha maturato una significativa esperienza nella preparazione, nel monitoraggio e nel tutoraggio degli alunni sia in qualità di docenti accompagnatori, per lo svolgimento di viaggi studio internazionali e nazionali e trasferte nell’ambito delle attività dei progetti ERASMUS+, sia in qualità di tutor, nell’ambito dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, consentendo agli studenti di incentivare il confronto e lo scambio di esperienze e competenze nella formazione, con una ricaduta positiva e stimolante su tutto il contesto scolastico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.