Perseguita la moglie con appostamenti e telefonate, 39enne arrestato

Nella giornata di mercoledì i Carabinieri di Marcellinara hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di R. A., 39 anni, pregiudicato per reati contro la persona, il patrimonio e stupefacenti.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, l’uomo, da quando era iniziato a vacillare il rapporto con la moglie, aveva messo in atto una serie di condotte persecutorie, rendendo di fatto impossibile la vita della donna, violandone sia la sfera privata sia quella lavorativa. Già arrestato pochi mesi fa per atti persecutori, i numerosi atti di R. A. consistevano in continui pedinamenti e appostamenti presso la nuova abitazione della donna e sul luogo di lavoro, infinite chiamate sul telefono cellulare e frequenti dimostrazioni di disprezzo ogniqualvolta capitava che le strade dei due si incrociassero.

L’uomo era stato anche destinatario della misura del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima. L’uomo, una volta tradotto presso il proprio domicilio, a distanza di poche ore è stato sorpreso dagli stessi militari della Stazione di Marcellinara i quali lo hanno arrestato nuovamente, in flagranza di reato, per evasione, in violazione della misura cui era appena stato sottoposto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.