Petrizzi – L’Avis Comunale insignita di “Civica Benemerenza”

Durante la manifestazione celebrativa del 25° Anniversario di fondazione di martedì 21 agosto, è stata conferita la Civica Benemerenza all’Associazione A.V.I.S. di Petrizzi.

Il Sindaco Domenico Mazza, rivolgendosi all’AVIS, nel suo intervento, ha sottolineato l’importanza dell’attività che i volontari svolgono con assoluta dedizione ed elevata solidarietà, sensibilità e attenzione la propria opera di volontariato, donando il loro sangue gratuitamente, periodicamente ed anonimamente, contribuendo con il loro esempio alla crescita della realtà socio-sanitaria del territorio.

Nel sintetizzare un breve cenno storico dell’associazione, ha sottolineato che i primi passi dei donatori di sangue a Petrizzi si ebbero già nel 1984, in un tempo in cui si cercavano donatori di sangue per permettere a un proprio congiunto di essere sottoposto a un banale intervento chirurgico. La voglia di riscatto si concretizzò con un Comitato di Donatori di Sangue, costituitosi dopo pochi anni, che prospettò con forza la necessità di riunire i donatori attivi in un’unica organizzazione con lo scopo di soddisfare i bisogni della gente e con l’obiettivo di diffondersi nel territorio.

L’Avis si costituì il 21 Agosto dell’anno 1993 presso la Chiesa della SS. Trinità di Petrizzi, gentilmente concessa dal compianto parroco Don Bruno Samà. Nell’occasione, Il Sig. Verderame Giuseppe di Petrizzi è stato incaricato a chiedere la costituzione della sezione Comunale dell’Avis, nominandolo Commissario della Sezione e successivamente, nel mese di febbraio del 1994 viene eletto Presidente della stessa e rimase in carica fino al 31.12. 2001

Il sodalizio, in questi venticinque anni di attività, grazie al contributo dei donatori, dirigenti e collaboratori che si sono succeduti, si sono particolarmente distinti, oltre al Verderame, il presidente Francesco Viscomi con il fratello Pietro e l’attuale presidente Antonio Parretta, i quali hanno contribuito a rendere l’associazione petrizzese tra le più apprezzate consorelle avisine calabresi e non solo, per il rapporto donazioni-abitanti (come più volte riportato dalla cronaca dei giornali); ha inviato presso il Centro Trasfusionale della Provincia di Catanzaro oltre 8.500 sacche di sangue; collabora con la Fondazione Telethon per la ricerca sulle malattie genetiche; collabora con l’Azienda Sanitaria Provinciale e con l’Amministrazione Comunale, per la prevenzione delle malattie; organizza conferenze e dibattiti che mirano a sensibilizzare la popolazione per un corretti stile di alimentazione; organizza manifestazioni sociali volte a sensibilizzare la cultura del dono e della solidarietà, ricevendo plauso dalla popolazione. Determinante è stato il contributo materiale e professionale, fornito all’associazione, da parte dei medici Luigi Tucci, Marco Carellario, Achille Fera e Domenico Lavalle.

Dopo questa premessa, il sindaco Mazza, continuando nel suo discorso, ha comunicato agli astanti che ha seguito di questa premessa, la Giunta municipale ha deciso con voto unanime di concedere all’Avis Comunale di Petrizzi, la Civica Benemerenza con la seguente motivazione:

“Per l’impegno profuso in 25 anni di attività, volto a soddisfare la crescente domanda di sangue degli ospedali e alla sensibilizzazione volta alla popolazione per la prevenzione delle malattie.
Ai tanti donatori che hanno contribuito gratuitamente a lenire le sofferenze dei meno fortunati”.

Infine, nel ringraziare i donatori e l’Associazione, ha esortato i presenti a continuare in questa nobile attività solidale, indispensabile per il Servizio Sanitario e per i dibattiti, conferenze e corsi formativi organizzati dall’Avis che mirano alla prevenzione delle malattie attraverso la cultura del rispetto per l’ambiente e della sana alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.