Picchia la moglie e aggredisce carabinieri, arrestato

Ha chiamato i carabinieri del comando Provinciale di Catanzaro in stato di shock chiedendo aiuto perchè picchiata dal marito. Immediato l’intervento dei militari, che constatando quanto raccontato dalla donna, hanno arrestato il marito, O.D., di 36 anni. E’ accaduto a Gimigliano, nel Catanzarese. La donna ha allertato il 112 in stato di panico ed ha chiesto soccorso ai carabinieri.

Una pattuglia in zona si è recata presso l’abitazione indicata trovando cocci di ceramica e tracce di sangue sul pianerottolo. Trovata la donna, in forte stato di shock, i militari hanno subito notato le ferite al volto della donna, chiamando il 118 per soccorrerla. La donna ha raccontato che il marito l’aveva picchiata e che stava per tornare. I militari hanno atteso l’uomo, che al suo arrivo ha ammeso di aver picchiato la moglie “perchè se lo meritava”. Poi ha tentato di colpire i carabinieri aggredendoli, ma è stato immobilizzato e arrestato.

Per lui è scattata la custodia cautelare nelle camere di sicurezza della stazione di Gimigliano e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla consorte. La donna, ricevute le prime cure nel Pronto soccorso dell’ospedale di Catanzaro, è stata giudicata affetta da lesioni giudicate guaribili in 7 giorni e dimessa poco dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.